Agricampeggio, opportunità per agriturismi e aziende agricole

Un’interessante alternativa per gli amanti del plein air che vogliono sfuggire dai campeggi “di massa” potrebbe essere per  questa estate, quella dell’agricampeggio.

Area-sosta-Agricampeggio-El-Bacàn-Palazzolo-di-Sona-VR

Gli agricampeggi sono aree di campeggiatura all’interno di agriturismi e fattorie. Ciò che caratterizza tali aree sono di solito gli spazi ampi che consentono la giusta distanza con i vicini, il ridotto numero di ospiti accettati e, soprattutto, la possibilità di gustare i prodotti dell’agriturismo e le attività all’aria aperta, tanto apprezzate dai turisti plein air.

Sebbene ancora poco diffusi in Italia –  solo il 6% delle aziende agrituristiche si è dotato di tale servizio – le opportunità di sviluppo per questo settore sono molto interessanti.

Va detto infatti che in genere le camere a disposizione di un agriturismo non sono numerose: l’agricampeggio consente di aggiungere posti letto ed incrementare la redditività della struttura con livelli di investimento ed impegno veramente modesti.

La Guida Agriturist ha recentemente pubblicato l’elenco dei campeggi in agriturismo in Italia (circa 100), che devono rispettare alcuni requisiti di legge, come la disponibilità di servizi igienici, la erogazione di energia elettrica alle piazzole, lo smaltimento degli scarichi dei wc chimici.

Sul sito Agriturist  è possibile ricercare le varie strutture di campeggio in agriturismo o fattoria nelle varie Regioni d’Italia.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

I commenti sono chiusi.